Dopo l’improvvisa presentazione della Haas e l’evento londinese di casa Williams, è arrivato il turno della scuderia austriaca, che svela il suo progetto 2018 per il campionato di Formula 1 dopo tanta attesa.
La novità più attesa, in casa Red Bull, è sicuramente la nuova collaborazione di sponsor con la rinomata azienda inglese Aston Martin.
Svelata con alcune immagini online, scelta condivisa da quasi tutte le scuderie, la nuova Aston Martin Red Bull, che prenderà il nome di RB14, ha sorpreso i tifosi per le modifiche apportate rispetto allo scorso anno.
Inutile dire che bisognerà aspettare ancora una settimana per sapere qualcosa di preciso sul potenziale della monoposto, quando scenderà in pista a Barcellona per i test invernali, a partire dal 26 febbraio.
A colpire subito è la presenza dell’Halo, novità scomoda per molti tifosi, ma obbligatoria a partire da quest’anno per tutte le scuderie di Formula 1 e GP2. La vera rivoluzione della monoposto è però, a quanto pare, solo provvisoria: la nuova RB14 di Ricciardo e Verstappen è stata presentata con una livrea speciale e inedita. Nelle attese fotografie di presentazione infatti non troviamo il tradizionale giallo e rosso ma piuttosto una inattesa combinazione scura di blu e nero, con gli sponsor in bianco.
Adorata da alcuni e già molto criticata da altri, la nuova Red Bull tornerà ai colori più tradizionali già a partire dai test di Barcellona a fine mese.
Parallelamente alla pubblicazione delle immagini su internet, l’australiano Daniel Ricciardo ha portato la sua nuova macchina sul circuito di Silverstone per un filming day su pista bagnata.
La monoposto, qualunque sia la sua definitiva livrea, è sicuramente una delle più attese della nuova stagione: il 2018, promettono in casa Red Bull, sarà un anno di competitività ma soprattutto di lotta interna.
Daniel Ricciardo, simpaticissimo pilota navigato e re dei sorpassi, è pronto alla sfida con il piccolo ma agguerrito Max Verstappen in quello che speriamo essere un anno più fortunato per entrambi, la scorsa stagione colpiti da parecchi problemi tecnici e ritiri, ma soprattutto speriamo in un anno di divertimento e di colpi di scena.
Il campioncino olandese Verstappen, ormai famoso in tutto il mondo per il talento innato e per l’aggressività in pista, ha firmato un contratto triennale in casa Red Bull e sta aspettando con ansia che la sua auto torni ad essere competitiva, dopo i quattro anni di dominio assoluto con Sebastian Vettel, per poter dimostrare tutto il suo potenziale.
I due compagni di squadra, che sembrano andare molto d’accordo, si sfideranno in questo 2018 per dimostrare il loro potenziale e per tentare di conquistare il loro primo titolo a livello mondiale.
Non ci resta quindi altro da fare che aspettare di vedere la casa del Toro scendere in pista e dimostrare che le promesse fatte, ai tifosi e ai piloti, sono il frutto di un grande lavoro sulla monoposto. Per ora, tra le scelte tecniche, possiamo soffermarci solo sulle strettissime fiancate nella zona posteriore.
Anche la terza vettura è stata quindi presentata e ci si avvicina sempre di più all’attesissimo primo GP dell’anno, fissato per fine marzo a Melbourne.
Settimana comunque piena di eventi anche quella che ci divide dall’inizio dei test invernali: il 20 febbraio toccherà a Renault e Alfa Romeo-Sauber mostrare i nuovi lavori e il 22 febbraio altra doppia attesissima presentazione con Ferrari e Mercedes.

 

CALENDARIO PRESENTAZIONE MONOPOSTO FORMULA 1 2018:

Haas-Ferrari 14 febbraio – online
Williams 15 febbraio – Londra
Red Bull Racing 19 febbraio – online
Renault 20 febbraio – online
Alfa Romeo-Sauber 20 febbraio – online
Ferrari 22 febbraio – online
Mercedes 22 febbraio – Silverstone
McLaren-Renault 23 febbraio – Barcellona
Force India-Mercedes 25 febbraio – Barcellona
Toro Rosso-Honda 26 febbraio – Barcellona

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here