Il Salone del Camper, in programma fino al 16 settembre alle Fiere di Parma, ha fatto registrare nel primo week end oltre 47mila presenze. Una grande affluenza che ha visto affiancare a un pubblico di qualità, un nuovo target: quello dei giovani.

Tante anche le novità. Uno smartphone per accendere e spegnere il riscaldamento. Per controllare la posizione del mezzo, la pressione delle gomme, il frigorifero, la stufa e l’ aria condizionata. Poi un sistema che riconosce quando siamo stanchi e che avvisa il conducente con un sensore visivo e acustico che è l’ora di un caffè.

Infine l’intelligenza artificiale quella che consente al camper  di acquisire e memorizzare i comportamenti del guidatore, dal percorso preferito alla temperatura più gradita. E non siamo su un motorhome super lusso dal costo proibitivo ma su uno dei 730 modelli di camper normali esposti negli spazi della manifestazione organizzata dall’Associazione Produttori Caravan e Camper.

Al fianco dei modelli “ammiraglia” due curiosità. La prima si chiama Avoid la più piccola casa su ruote mai realizzata in Italia Ideata dall’ architetto- millennial  Leonardo Di Chiara: 9 mq di spazio abitativo dotato di tutti i comfort necessari per un vivere quotidiano caratterizzato da una forte adesione ad uno stile di vita più sostenibile e attento agli sprechi.

La seconda è la roulotte Sealander, una  roulotte anfibia di circa 4 metri di lunghezza capace di fluttuare sull’acqua trasformandosi in un piccolo yacht.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here