Nascita del grande Neil Young!

Neil Percival Young  è un grande cantautore e chitarrista statunitense, nato a Toronto il 12 Novembre 1945.

                                                    E OGGI COMPIE 73 ANNI!!!!

LA VITA:

Nato a Toronto da un giornalista sportivo e una madre di origini francesi, ha passato i primissimi anni della sua vita nel paesino di Omemee, a 130 km da Toronto.

Da bambino gli venne diagnosticato il diabete e a 6 anni venne colpito dalla poliomielite, che gli indebolì il lato sinistro (cammina ancora zoppicando leggermente). I genitori divorziarono quando aveva 12 anni, e andò a vivere con la madre a Winnipeg, in Manitoba, dove formò alcuni gruppi di garage rock durante le scuole e compì le sue prime esperienze musicali in club del circuito folk canadese. Nel film autobiografico del 2006 Heart of Gold, Young ricorda che quando era adolescente inseriva continuamente nel jukeboxmonetine per sentire Four Strong Winds di Ian Tyson. Fu in quell’epoca che incontrò per la prima volta Stephen Stills e Joni Mitchell e scrisse alcune delle sue prime canzoni, come la celeberrima Sugar Mountain.

Nel 1965 Young iniziò la sua carriera di musicista professionista formando il gruppo The Squires, e nel 1966 si unì a Rick James per fondare i Mynah Birds, ma appena prima di registrare il primo disco per la Motown, James fu arrestato per renitenza alle armi. A quel punto Young, con il bassista Bruce Palmer, si trasferisce a Los Angeles. Young ha recentemente ammesso che rimase illegalmente negli USA per qualche anno sino a quando ricevette la Green Card nel 1970. È sempre rimasto un cittadino canadese e non ha mai voluto cambiare la sua nazionalità.

 

Considerato:

<< Artista solitario e tormentato, capace di passare con disinvoltura dalla quiete della ballata acustica alla brutalità della cavalcata rock, per l’approccio spesso volutamente “grezzo” che contraddistingue tanto i suoi dischi quanto i suoi concerti è stato considerato da alcuni un precursore del punk. mentre la ruvida passione delle sue performance ha spinto tanto la critica quanto gli appassionati e gli stessi musicisti ad acclamarlo negli anni novanta padrino del grunge. >>

Sara Ferrillo

21 Anni / Napoli / Laureanda in Scienze Dell'Educazione presso la Suor Orsola Benincasa. / Contatto Email: girl4ever97@hotmail.it / Contatto Facebook: https://www.facebook.com/sara.ferrillo.3 / Mi definisco una persona semplice. Svolgo una vita normale fatta di periodi buoni e cattivi come noi tutti. E pure in quelli cattivi, affronto la vita col sorriso e la voglia di poter sempre dare, fare e dire di più. E con un sano e genuino sarcasmo, perché no! Molti nel cv scrivono come si definiscono con 3 aggettivi. Sono del parere che non posso reputarmi in soli 3 aggettivi, in quanto la classificazione di una persona è soggettiva e non oggettiva. La visione dell'altro è sempre strettamente relativa, e la relatività ci permette di uscire dal bigottismo di massa sociale, fatto di stereotipi e pregiudizi. Pensare con la propria mente, dare un parere su un argomento diverso da quello ''di moda'', è, secondo me, una delle qualità più belle che una persona possa avere. Io, posso dire con certezza, di essere una delle poche persone ad avere una mia considerazione delle cose, senza farmi persuadere da niente e nessuno. Come i bambini. I bambini hanno una visione del mondo differente da quella reale, è per fortuna! Aggiungerei! ''Vedere il mondo con gli occhi di un bambino'', quanta poesia e filosofia in una frase di 9 parole, 35 lettere, 20 consonanti e 15 vocali. Fortuna che la pedagogia ha svolto un ruolo dominante nel processo educativo della visione pre scolare. ''L'uomo nasce libero ma ovunque è in catene'' diceva J.J. Rousseau Catene ipotetiche e metaforiche, ma pur sempre esistenti, varianti, ma soprattuto, vincolanti. Personalmente, ho conosciuto queste catene e so che le incontrerò ancora nel corso della mia vita, e se non posso romperle, cercherò di scavalcarle. Ma non aspetterò la ruggine, la quale potrebbe corrodere anche me. Amo i bambini, e grazie alle mie esperienze lavorative ho avuto modo di accrescere sempre di più questa passione facendone diventare un lavoro. Ho svolto e svolgo tutt'oggi, servizio nei centri di accoglienza, centri minorili, asili nidi, primarie. Prendo molto seriamente il mio lavoro, tanto da essere considerata una stakanovista. So recitare e assumere ruoli calandomi completamente nella parte. Nella mia giovane vita, infatti, ho svolto varie attività teatrali in veste di sceneggiatrice. Grazie a queste attività teatrali, ho avuto modo di lavorare poi tramite organizzazioni di attività laboratoriali Gioco-Imparo, scrittura, pittura ecc. per bambini, di cui sono ne sono stata per due anni consecutivi responsabile di sala. Sono in possesso di tutti i brevetti di nuoto e cintura arancione di Kick Boxe e MMA. Mi piace leggere, ma sopratutto scrivere, io stessa ho prodotto dei romanzi e partecipato a vari contest di scrittura creativa, tra cui alcuni vinti: Scienza Narrata 2014 - ho ottenuto la menzione d'onore e un libro con pubblicazione. E Romanzi In Giallo 2015 - secondo posto. La mia aspirazione attuale è quella di diventare rieducatrice negli istituti di carceri minorili; Quest'apirazione è nata in seguito al tirocinio durato sei mesi svolgendo il progetto di reinserimento sociale e di rieducazione presso il Carcere Minorile di Nisida - Napoli. / Attualmente lavoro al mio primo vero romanzo.

Sara Ferrillo has 43 posts and counting. See all posts by Sara Ferrillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *