Resta aggiornato con le nostre news

  • Ricevi le news più interessanti 
  • Scopri le ultime novità
 
 

Meteo Italia – Dopo Week End nero, Ancora maltempo per Lunedì 29: giornata tremenda con piogge, nubifragi e serio pericolo di alluvioni lampo: poi anche la neve

Giornata TREMENDA sul nostro Paese con rischio di alluvioni lampo specie al Centro Nord.

Dal prossimo fine settimana assisteremo a un generale cambiamento dal punto di vista meteo con l’imminente ingresso di correnti oceaniche decisamente più fresche ed instabili. Cerchiamo di capire insieme l’evoluzione e quali saranno le aree maggiormente interessate da questa nuova fase di maltempo.

Dagli ultimi aggiornamenti che ci giungono dai principali centri di calcolo meteo (ECMWF) è confermato che nella giornata di Lunedì 29 Ottobre il nostro Paese verrà quasi totalmente interessato da una vasta area depressionaria in discesa dal Nord Atlantico. Avvicinandosi alla nostra Penisola questo vortice ciclonico richiamerà venti miti di Scirocco che, attraversando tutto il bacino del Mediterraneo si caricheranno di umidità, fornendo di conseguenza il carburante necessario per la genesi di imponenti celle temporalesche. 

Già dalle prime ore della mattinata ci aspettiamo temporali molto intensi sui settori tirrenici tra Lazio, Toscana e Liguria. Poi il maltempo si estenderà al resto del Nord, con nubifragi e possibili allagamenti, in particolare su Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. 

Col passare delle ore la situazione potrebbe diventare piuttosto critica in Liguria, dove si verranno a creare contrasti tra i venti di Scirocco e correnti più fredde in arrivo da nord: in conseguenza di ciò potrebbero verosimilmente innescarsi pericolosi temporali auto-rigeneranti (cioè continui, insistenti).

Solitamente questi fenomeni sorgono in mare per poi spostarsi rapidamente verso la costa e sono spesso la causa di nubifragi o alluvioni lampo: l’insidia maggiore è dovuta proprio al fatto che questi sistemi temporaleschi insistono per parecchie ore sulle medesime zone, scaricando al suolo imponenti quantità di acqua. Nella serata di Lunedì il peggioramento si estenderà anche alle regioni meridionali, con piogge intense specie tra Campania, Calabria e Sicilia.

Ricapitolando, andremo incontro a giornate piuttosto difficili dal punto di vista meteo a causa dell’avvicinarsi di un profondo vortice ciclonico con la possibilità di fenomeni in qualche caso anche molto violenti. 

Un discorso a parte lo merita la neve, che cadrà sulle Alpi inizialmente a quote molto elevate, ma dalla serata di Lunedì, col passaggio del fronte freddo, essa potrebbe fare la sua comparsa fin sotto i 1500 metri, in particolare tra Piemonte e Lombardia.

Leonardo Pietro Moliterni

Presidente dell'Associaizone L'Ancora Redattore Responsabile di Cronaca e Attualità

Leonardo Pietro Moliterni has 4628 posts and counting. See all posts by Leonardo Pietro Moliterni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *