Lontano da qui-Un film come inno al talento

”Il talento è così fragile, così raro. E la nostra cultura fa di tutto per annientarlo”

Dal 22 Novembre arriva al cinema ” Lontano da qui” della regista Sara Colangelo , con Maggie Gyllenhaal e Gael Garcia Bernal.

Il film,di genere drammatico, rappresenta il talento straordinario di un bambino poeta, incoraggiato dalla maestra sognatrice ma ostacolato dalla famiglia. E’ intenso, emozionante, forte ma totalmente realistico e moderno . Un film- denuncia contro una società (ed una cultura) che rigetta il dono della poesia. In un paese progressista e diffidente, nasce un talento raro  ed emerge  una speranza senza età. Maggie Gyllenhaal si immerge in uno dei ruoli più vissuti e profondi,rendendo in maniera impeccabile ed intensa  la speranza, l’idea, la forza. E’ la storia di una donna con un sogno imbattibile,ma anche di un piccolo sogno che nasce e non deve morire. 

Trama:

Lisa Spinelli ( Maggie Gyllenhaal) è una maestra d’asilo ; scopre ben presto che uno dei suoi alunni, Jimmy (Parker Sevak) ha un talento poetico ineguagliabile, definendolo addirittura un ”piccolo Mozart”.  Essendo lei stessa una sognatrice idealista ed un’amante della poesia, incoraggia e appoggia in tutti i modi il piccolo Jimmy.  Lo accompagna personalmente ai concorsi poetici, cerca disperatamente di far aprire gli occhi a tutti, cercando di mostrare la capacità del suo piccolo alunno.  Trova però fortissime opposizioni,sia da parte dei suoi figli ormai adulti, che vedono questo progetto con diffidenza accusandola di essere ormai fuori di testa; sia da parte dei genitori di Jimmy, che vogliono per lui una vita normale e non credono nell’immenso dono che possiede.

”Una storia di speranza capace di parlare di poesia nella vita moderna” -Mymovies.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *