Resta aggiornato con le nostre news

  • Ricevi le news più interessanti 
  • Scopri le ultime novità
 
 

Le donne in India superano la discriminazione

Il 2019 in India ha inizio con l’ingresso di due donne nel Tempio di Sabarimala

India-Kerala: Bindu Hariharan, 42 anni, dal distretto di Kozhikode, e Kanaka Durga, 45 anni, dal distretto di Malappuram, sono riuscite ad accedere al Tempio alla presenza di pochissime persone e scortate da agenti in borghese.

La Corte Suprema dell’India il 28 ottobre scorso, aveva stabilito che le donne di tutte le età hanno piena libertà di culto, al pari degli uomini. Nonostante ciò, nessuna donna era mai riuscita ad accedere ad un tempio per via delle violente proteste.

La situazione adesso è nuovamente precipitata. Violente proteste sono esplose sia da parte dei sostenitori che dagli oppositori e risulta che la polizia è stata costretta al lancio di gas lacrimogeni per placare i manifestanti. Le due donne, sono ora protette e nascoste per il timore fondato di ritorsioni.

Il Tempio di Sabarimala, meta di pellegrinaggio per la religione induista, ha circa 800 anni e si ritiene sia sede permanente della divinità Ayyappan. Adesso è chiuso per tutti i visitatori e fedeli per esssere purificato. I sacerdonti e i devoti sono fermi sul sostenere il divieto alle donne in età fertile di accedere, in virtù del celibato della divinità Ayyappa.

Per le due pioniere, non si trattava del primo tentativo. Vana, la loro determinazione il 28 dicembre scorso, che aveva provocato scontri, proteste e violenze avanti al tempio.

Bindu Hariharan e Kanaka Durga hanno dichiarato di non aver alcun timore di ciò che potrebbe accadere loro. Hanno agito nel rispetto della legge e della libertà di culto per abbattere un taboo troppo a lungo trascinato.

Hanno deciso di rompere il divieto in rappresentanza di tutte le donne devote e anche per la parità di genere.

Il loro percorso per accedere è stato diverso dal solito: si sono messe in marcia all’1:30 del mattino e sono entrate nel tempio verso le 3:30, non attraversando la scalinata, ma da un ingresso laterale.

Corteo di donne

Contestualmente, circa 5 milioni di donne hanno manifestato pacatamente in sostegno dell’uguaglianza di genere e del diritto delle donne di entrare liberamente nel tempio. Le fonti sostengono che la catena umana
creatasi, fosse lunga 620 km.

Antonella Falabella

Dai numeri alle lettere e dal bianco e nero al rosa. Alla ricerca continua del cambiamento!

Antonella Falabella has 205 posts and counting. See all posts by Antonella Falabella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *