Resta aggiornato con le nostre news

  • Ricevi le news più interessanti 
  • Scopri le ultime novità
 
 

Green Life, la nuova casa di Credit Agricole

Sostenibilità, tecnologia e smart working. È realizzata all’insegna di questi tre pilastri Crédit Agricole Green Life, la nuova sede italiana del Gruppo bancario, centro polifunzionale situato a Parma e pronto a ospitare oltre 1.600 dipendenti.
12mila mq nel rispetto dell’ambiente

Il complesso si articola in tre volumi: i due Ecouffici collegati attraverso un Forum ricoperto da una ‘collina verde’. I parcheggi e gli impianti sono invece interrati così da avere la massima superficie per il parco.

Il Forum, spazio polifunzionale, punto di aggregazione e di incontro, ospita reception, punto di ristoro e il nuovo ristorante aziendale che è caratterizzato da diversi allestimenti e arredi tali da consentirne l’utilizzo anche come area meeting e riunioni: un ‘paesaggio’ flessibile e diversificato che, immerso nel verde del parco, gode di molta luce naturale.

12mila mq complessivi distribuiti su più livelli per minimizzare la superficie edificata a vantaggio degli oltre 70mila metri quadrati di parco. La struttura ospita postazioni di lavoro disposte in open space multifunzionali, sale riunioni tecnologicamente evolute, una mensa aziendale da 450 posti e un rinnovato Auditorium da 400 sedute intitolato alla memoria del professor Carlo Gabbi, Presidente della Fondazione Cariparma dal 2005 al 2013. Per i vari ambienti il progetto ha introdotto il concetto di comfort sensoriale, che significa ottimizzazione della qualità degli spazi in termini igrotermici, acustici e illuminotecnici. La progettazione si è sviluppata nella direzione del “risparmio energetico”, inteso come contributo al miglioramento ambientale mediante utilizzo di sistemi e soluzioni innovative integrate dalla produzione in loco di energia da fonte rinnovabile (pannelli fotovoltaici su edifici e parcheggi, impianto geotermico con 88 sonde e un sistema di recupero delle acque grigie con fitodepurazione).

Crédit Agricole Green Life promuove la diffusione della nuova filosofia lavorativa grazie allo smartworking: pc portatili e nuove tecnologie di comunicazione permettono ai dipendenti di lavorare da casa per due giorni a settimana fino ad un massimo di 8 giorni al mese. Attualmente ne usufruiscono oltre 900 risorse, pari al 55% della popolazione del Green Life.

Il Gruppo Credit Agricole “ha investito 3,5 miliardi di euro in Italia negli ultimi anni” e con l’ultimo piano strategico “sta investendo un miliardo di euro”. ha spiegato Giampiero Maioli, amministratore delegato di Credit Agricole in Italia, durante la presentazione della nuova sede direzionale. “Sta cambiando a livello internazionale il modo di lavorare e noi” con questa nuova sede “tentiamo di allinearci”. Al suo fianco Ariberto Fassati, presidente del gruppo Credit Agricole Italia: “Il nostro gruppo aveva bisogno di una casa più grande, perché avevamo sedi sparsi e perché sapevamo che la banca sarebbe cresciuta. In questo modo offriremo anche nuovi servizi”. Il gruppo, rivendica, “vuole essere al passo coi tempi. Queste edifici contengo tutte le innovazioni oggi disponibili sul mercato, con attenzione particolare al consumo energetico e grande vantaggio per tutti i dipendenti. Siamo una banca internazionale, ma siamo radicati a Parma e si può guardare al futuro solo se si hanno radici profonde. Questa sede è anche un segno di riconoscenza verso il territorio in cui la banca da regionale è diventata nazionale”.

Gli Ecouffici sono bioclimatici secondo la strategia energetica ‘minimo, semplice e verde’.
Scelte formali e costruttive riducono le manutenzioni grazie all’impiego di particolari e materiali durevoli e riciclabili.

Green Life è un headquarter ecosostenibile sia per l’ambiente esterno della natura che per quello interno ‘umano’ di un’azienda fatta di persone e valori condivisi, espressione del nuovo approccio ‘smart and green’ con cui Crédit-Agricole ha rinnovato la sua brand identity.

Dal fotovoltaico all’impianto geotermico
Il tutto con l’obiettivo del risparmio energetico, grazie anche alla produzione in loco di energia rinnovabile: sugli edifici troviamo infatti pannelli fotovoltaici, così come nei parcheggi, ma è presente anche un impianto geotermico con 88 sonde e un sistema di recupero delle acque grigie con fitodepurazione. La certificazione della struttura è infatti classe A e a breve anche Leed Gold.

Saranno attivati poi anche servizi come l’asilo nido aziendale, la lavanderia e sartoria, la consegna della spesa, il cambio gomme e il ritiro pacchi, nonché il take-away.

Green Life rispetta l’ambiente e riporta la persona al centro perché come comune denominatore dell’intero progetto ha una sensibilità rivolta alle risorse, sia energetiche che umane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *