Gorephilia: Henri Kuuga si è suicidato

Il giovane cantante della band finlandese Gorephilia si è tolto la vita dopo un messaggio su Facebook

Henri Kuuga, 29 anni, lunedì 3 dicembre verso le 16:30, scrive un disperato e lungo messaggio su Facebook per poi suicidarsi.

La notizia è trapelata oggi tramite una testa di settore, ma chi lo seguiva sul famoso social aveva intuito qualcosa. Molti fan sotto il suo post hanno cercato di rincuorarlo, di fargli sentire la vicinanza, ma forse, il suo stato emotivo, era fin troppo “compromesso” per poter ripensare a ciò che sarebbe accaduto.

Ecco l’ultimo messaggio della voce dei Gorephilia:
Mi scuso con tutti voi che ho incontrato e affrontato. Sono stato drogato e alcolizzato da dieci anni a questa parte. Ho rubato ai miei amici e al mio posto di lavoro. Ho trascurato la mia famiglia ed i miei amici per usare la droga. È per questo che sono così distante. Ho abusato delle donne con il mio stato di “scene figure”, più di una volta. Questo è stato per coprire le mie inabilità come un uomo. Questo percorso e il mio coinvolgimento con la droga, alcol, tabacco e altro deve finire. Mentre molti di voi mi tengono in alta considerazione come una persona, io no, e dovrei essere evitato a tutti i costi. Come una feccia, non prenderò mai parte ad un progetto o ad una band black metal, ed eviterò la scena e le persone che la frequentano. Io non ho la forza di volontà di fare black metal, e non l’ho mai avuta. Sono stato in posa come qualcosa che non sono per molto tempo. È ora di farla finita.

Addio.”

Soltanto 5 mesi fa i Gorephilia suonarono, al TikiTaka Villagge, insieme ai danesi Undergang realizzando un concerto davvero distruttivo. 

Il cantante Henri Kuuga 

Può sembrare un discorso scontato, ma il tasso di suicidi in Finlandia è davvero alto, nella sola classifica mondiale troviamo la nazione al 21° posto, ma se andiamo a valutare solo la zona europea rintra fra le prime 10, se non le prime 5, nazioni con il tasso di suicidi più alto. La bella terra delle foreste innevate e popolate da elfi e fate non è così magica come a volte viene propinata.
In ogni caso, se si è in difficoltà si può contattare il servizio Linea telefonica Prevenire il Suicidio. Questo servizio garantisce privacy e supporto in chi versa in una forte difficoltà emotiva.

“Perkele”!!!

Articolo correlato:
http://www.periodicodaily.com/undergang-e-gorephilia-in-abruzzo-al-tikitaka-village/ 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *