Gianni e Pinotto: Risate assicurate

GIANNI & PINOTTO sono stati un famoso duo comico americano composto dagli attori Bud Abbott (1895-1974) e Lou Costello (1906-1959). Sebbene la loro prima apparizione insieme in una pellicola sia stata in Una nottata nei tropici nel 1940, il loro primo film ufficiale come coppia fu Gianni e Pinotto reclute del 1941. Il loro ultimo lungometraggio girato assieme è stato Gianni e Pinotto banditi col botto nel 1957, dopodiché avvenne la loro definitiva rottura e le rispettive carriere proseguirono separatamente singolarmente con alterne fortune.

Gianni e Pinotto in pillole

Abbott e Costello lavorarono in radio, cinema e televisione ed i loro film più famosi furono parodie dei classici film horror hollywoodiani di cui spesso riutilizzavano attrezzature e scenari in modo da renderli più familiari al grande pubblico. Debuttarono insieme a teatro nel 1936, giungendo addirittura a Broadway nel 1939. Nel 1938 vennero ingaggiati per uno sketch di 10 minuti nella trasmissione The Kate Smith Hour e, visto il largo successo, nel 1940 ottennero un programma televisivo tutto dedicato a loro. Nello stesso anno vennero scritturati dalla potente casa cinematografica Universal e, nel primo film in cui vennero accreditati ufficialmente come coppia, il secondo in ordine cronologico, del 1941, realizzarono un incasso record che li rese tra le star più richieste di Hollywood. Tra il 1940 ed il 1956 presero parte a ben 36 pellicole lavorando quasi sempre con gli stessi registi: Arthur Lubin (5 film), Charles Lamont (9), Jean Yarbrough (5) e Charles T. Barton (9, tra cui l’ultimo). Grazie ad una clausola posta sul loro contratto, la quale prevedeva una percentuale sugli incassi, i due accumularono straordinari profitti. Nello stesso periodo in cui facevano film lavoravano anche in radio ed in televisione, dove si resero protagonisti di una seguitissima sit-com composta da episodi di trenta minuti circa chiamata semplicemente Gianni e Pinotto (The Abbot and Costello Show in originale). Col passare del tempo, la mancanza di un’evoluzione comica nello stile ed una certa ripetitività degli sketch, condannarono la coppia ad un forte calo di popolarità, tanto che i due si divisero professionalmente nel 1957. In seguito vennero entrambi indagati per evasione fiscale. La piccola speranza di un’eventuale ritorno di fiamma del duo venne resa vana dalla morte di Costello avvenuta nel 1959 a causa di un arresto cardiaco; in seguito a tale fatto Abbott si ritirò dal mondo dello spettacolo, salvo prestare la voce al proprio personaggio nel biennio 1967-1968 nella serie animata Gianni e Pinotto. Morì infine nel 1974.

Caratteristiche del duo

Nella maggior parte dei film girati, Abbott e Costello interpretavano poliziotti o detective pasticcioni alle prese con banditi, mafiosi o addirittura mostri leggendari. Costello recitava sempre la parte del più fifone e goffo, mentre Abbott era il più coraggioso ma sempre poco più intelligente del partner. Queste caratteristiche della coppia li accomunavano molto ad un altro celebre duo comico: Stanlio e Ollio. Nonostante Gianni (Abbott) rappresentasse il personaggio serio che credeva di essere più intelligente di tutti, specialmente di Pinotto (Costello), spesso e volentieri era costretto a ricredersi riguardo alle sue idee, cosa che ridimensionava alquanto la sua forte personalità. Gianni, nei vari lungometraggi, era solito prendere in mano la situazione proponendo un’idea e tirandoci dentro a forza il povero Pinotto, salvo poi commettere errori grossolani ai quali Pinotto poneva incredibilmente rimedio passando per il salvatore della storia. In qualsiasi situazione i due si trovassero, alle prese con mostri spaventosi o altro, la loro reazione finiva per essere sempre la stessa: darsela a gambe il più velocemente possibile mettendo ovviamente in pericolo tutto e tutti, anche se poi alla fine un un modo o nell’altro riuscivano sempre a metterci una pezza risolvendo il problema o il mistero di turno.

La serie televisiva

The Abbott and Costello Show fu la serie televisiva realizzata dalla coppia tra il 1952 ed il 1954, la quale si compose di due stagioni per un totale di 52 episodi. La sit-com era incentrata sulle (dis)avventure di Gianni e Pinotto, attori disoccupati che condividono un appartamento in una pensione ad Hollywood; naturalmente ciò che riesce meglio ai due durante gli episodi è combinarne continuamente di tutti i colori. La serie, diretta dal regista Jean Yarbrough, venne trasmessa in patria su differenti reti locali, ottenendo un discreto successo sulla scia della grande popolarità acquisita dai due comici già grazie ai tanti film usciti nei cinema da ormai parecchi anni addietro.

La serie animata

Oltre a cinema, radio, teatro e televisione, la famosa coppia generò anche una serie a cartoni animati, intitolata in originale The Abbott and Costello Cartoon Show, prodotta tra gli altri dai celebri Hanna-Barbera (che in questo caso furono anche registi), la quale era sempre basata sulle rocambolesche e divertentissime avventure di Gianni e Pinotto, sempre pronti a combinarne un’altra delle loro. Trasmessa dal 1967 al 1968 per 39 episodi interi, essi vennero suddivisi ognuno in 4 segmenti per un totale di 156 episodi. Negli Stati Uniti la serie venne venduta a differenti reti locali, mentre in Italia andò in onda su Rai 3. Da ricordare che del duo originale soltanto Bud Abbott diede nel cartone la voce di Gianni poiché Lou Costello (Pinotto) era al tempo già deceduto (nel 1959).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *