Gennaro Celentano : ”Da piccolo passavo i pomeriggi in pizzeria ”

Gennaro Celentano : Vive a Casoria. Da quando aveva tredici anni, era solito recarsi da un suo amico che lavorava in pizzeria, restando lí fino a quando il padre non passasse a riprenderlo.  Alle superiori inizia a fare le prime esperienze sul campo nei periodi estivi.

Nel periodo adolescenziale si vengono a creare circostanze poco favorevoli riguardo le sue amicizie. Decide cosi di confidarsi con il padre e inizia a lavorare nella pizzeria di suo cugino. Essendo molto giovane rinuncia anche ad essere ricompensato, pur d’imparare, questo mestiere che tanto l’affascina. Dopo sette mesi si trasferisce a Milano. Diventa parte integrante di uno staff composto da due fornai e due pizzaioli.  Racconta con molto affetto dei suoi colleghi in particolar modo di un Egiziano, che oltre ad insegnargli ad infornare sei, sette pizze per volta, le trasmette l’umiltà e la pazienza da investire in questo lavoro, capisce quindi da solo che gli errori fanno parte della vita , vanno capiti e corretti. Il suo consiglio è non essere mai prevenuti nei confronti di persone straniere perchè comunque sia hanno sempre qualcosa da insegnare. Oggi ha trentuno anni e la cosa che ripete sempre ai giovani è che per lavorare, bene, bisogna rispettare i ruoli e le persone che compongono lo staff, con cordialità si lavora meglio. Secondo la sua esperienza, i corsi per diventare pizzaioli , possono essere utili ad apprendere la tecnica iniziale ma che poi la cosa importante è fare tantissima pratica, sbagliando e risolvendo i problemi . Attualmente non è portavoce di nessun brand ma spera di esserlo presto.
Gennaro: “la pizza che consiglio è la marinara, mette in risalto tutti i profumi e ha un sapore sublime.

Gennaro Celentano

Clementina Paone

L'ironia è il lato intelligente dell'ipotenusa di una persona. Di base ce l'ha solo chi ne è all'altezza.

Clementina Paone has 37 posts and counting. See all posts by Clementina Paone