Gand – la città delle luci nel cuore delle Fiandre

Il primo aspetto di questa città che sorprende è la maestosità dei suoi edifici. Gand (o Gent, nella versione fiamminga) si trova nel cuore delle Fiandre, a metà strada tra Bruxelles e Bruges, ed è il capoluogo di quelle orientali.

La lingua parlata a Gand

Trovandosi nella parte settentrionale, la lingua parlata è l’olandese, o meglio la sua versione belga. Nonostante ciò, praticamente tutti i belgi parlano correntemente l’inglese, perciò non si hanno grosse difficoltà nel chiedere e ottenere informazioni. In generale si preferisce addirittura parlare inglese piuttosto che francese, altra lingua ufficiale del Belgio accanto all’olandese. Il francese, infatti, è parlato in Vallonia, regione nemica per eccellenza delle Fiandre.

Cosa visitare a Gand

Gand

Di tutto e di più! Il centro è spettacolare con i suoi edifici tipicamente gotici e perciò slanciati verso l’alto all’inverosimile. Dal ponte di San Michele si possono ammirare le tre torri che dominano la città, ovvero quella della Cattedrale di San Nicola, quella del Belfort e quella della Cattedrale di San Bavone. A proposito di quest’ultima, essa ospita la monumentale opera dei fratelli Van Eyck: il Polittico dell’Agnello Mistico, meglio conosciuto come Polittico di Gand.
Da non perdere assolutamente sono le due sponde del fiume Leie, il Graslei e il Korenlei. Situate in centro, a pochi passi dalla Cattedrale di San Michele (e dal suo ponte),sono stupende da ammirare al tramonto quando si riempono di gente che si siede in riva al fiume per godersi il panorama. Spettacolare è anche il Gravensteen, il castello medievale dei conti delle Fiandre, situato in Sint-Veerleplein.Gand

Meravigliosa di sera è Vrijdagmarkt, la piazza del venerdì, con delle luci magnifiche che creano l’atmosfera perfetta per gustarsi una tipica birra belga, una tra le oltre 1500 varietà.

Cosa mangiare a Gand

GandOltre ovviamente alla birra, sono d’obbligo le caratteristiche patatine belghe o i deliziosi waffle, realizzati in diverse varianti. Tipici piatti belgi sono lo Stoofvlees, uno spezzatino di manzo stufato e cipolla bagnato con la birra, e il Waterzooi, un tipo di zuppa solitamente a base di pesce ma che può essere realizzato anche con il pollo e l’aggiunta di verdure. Quest’ultima specialità culinaria, in particolare, è tipica proprio della città di Gand.

Gli eventi a Gand

A Gand durante l’anno sono organizzate numerosi eventi. I più importanti sono il Festival delle Luci alla fine del mese di gennaio, il Jazz Festival a luglio e il Film Festival nel mese di ottobre.

Che dire? Una meravigliosa città a metà tra Medioevo e modernità, tra eleganza e semplicità, tra luci e musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *