Fiction all’italiana: Carabinieri

Spread the love

CARABINIERI è stata una serie televisiva italiana prodotta tra il 2002 ed il 2008, composta da sette stagioni e 174 episodi complessivi. Fu trasmessa in prima visione da Canale 5.

Concepita inizialmente come una risposta Mediaset a Don Matteo della Rai, da quest’ultima riprende principalmente il genere: ovvero il mix ideale tra il poliziesco e la commedia, in grado di far intrattenere e divertire al meglio gli spettatori; inoltre, come la fiction Rai, anch’essa è ambientata in Umbria (a Città della Pieve). Oltre all’elemento “giallo” come detto è molto presente anche il fattore commedia e quello sentimentale, dato che sono molte le relazioni amorose che si intrecciano tra i protagonisti della serie. La fiction, di grande successo fino alla sua cancellazione, gode ancora oggi di ampio gradimento di pubblico durante la trasmissione delle repliche.

Il serial si incentra sulle storie, professionali e private, dei carabinieri stanziati nella piccola caserma di Città della Pieve, e di coloro che vi gravitano attorno. I protagonisti sono veramente tanti, così come spesso avvengono i recasting nel corso delle stagioni, facendo si che si verificano molti ricambi nel corso della serie. La fiction ha un tono mediamente leggero, alternando scene d’azione a momenti più rilassanti e divertenti, dovuti alla presenza nel cast di attori navigati ed esperti del genere.

La serie ebbe un notevole successo negli anni di trasmissione, facendo le fortune del network, tanto che ancora oggi è molto seguita quando viene replicata. Nel 2005, tra la quarta e la quinta stagione, fu anche prodotto uno spin-off, Carabinieri – Sotto copertura, una miniserie televisiva in due puntate. Carabinieri è ad oggi una di quelle fiction indimenticate del piccolo schermo nazionale.

I protagonisti sono stati davvero tanti, per giunta quasi tutti attori famosi dello star system italiano, anche se in pochissimi sono stati presenti per tutte e sette le stagioni, la maggior parte infatti sono stati di passaggio, anche se molto rilevanti ai fini della storia: Manuela Arcuri (stagioni 1-2), Ettore Bassi (st. 1-4), Lorenzo Crespi (st. 1), Pino Caruso (st. 1-2), Francesco Giuffrida (st. 1-4), Giampiero Lisarelli (st. 1-5), Vincenzo Crocitti (st. 1-6), Andrea Roncato (st. 1-7), Paolo Villaggio (st. 1-5, 7), Alex Partexano (st. 1-7), Martina Colombari (st. 1-2, 6), Erika Blanc (st. 1-6), Dario Vergassola (st. 1-6), Eleonora Di Miele (st. 1-5), Katia Beni (st. 1-6), Roberto Farnesi (st. 2-4), Milena Miconi (st. 2-3), Alessia Marcuzzi (st. 3-5), Elisabetta Canalis (st. 3-4), Roberta Giarrusso (st. 2-7), Michael Reale (st. 3, 7), Giorgio Borghetti (st. 4-5), Luca Argentero (st. 4-6), Orso Maria Guerrini (st. 4-5), Maurizio Casagrande (st. 5-7), Walter Nudo (st. 6-7), Francesca Chillemi (st. 6-7), Dario Ballantini (st. 7), Alessia Ventura (st. 7) e Katia Ricciarelli (st. 7).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *