Il favoloso e piccolo mondo del duty free degli aeroporti

Quanti soldi vengono spesi nei duty free degli aeroporti? Secondo una recente indagine sono davvero tanti, molti viaggiatori, infatti, approfittano dell’esentasse per acquistare i propri prodotti preferiti.

Quantificato in cifre possiamo affermare che su 13 mila viaggiatori interpellati ben il 17%  di loro hanno speso più soldi del biglietto aereo in acquisto al duty free degli aeroporti.

Quali sono i prodotti più acquistati?

I prodotti acquistati sono svariati. Si passa dal semplice profumo, all’abbigliamento e al cibo per finire allo smartphone o altri prodotti tecnologici. Su tutti vincono i souvenir, scoprendo così la preferenza di acquistarli a fine viaggio piuttosto che durante.

Un cambio di tendenza rispetto agli ultimi anni quando ad acquistare i ricordi si ricorreva ai negozi più costosi del luogo di villeggiatura scelto. Ora invece risparmiare sulle tasse fa gola alla maggior parte dei visitatori.

La fortuna dei duty free degli aeroporti è nel tempo di attesa del volo. Più il tempo di attesa è lungo è più acquisti vengono fatti. Così almeno è quello che riportano gli intervistati.

Il fatto di dover aspettare il proprio volo senza avere nulla da fare atterrisce molti viaggiatori. Ecco dunque vederli muoversi agilmente da un negozio all’altro fino a che non hanno trovato ciò che in quel momento attira la loro attenzione.

A volte si tratta di un libro, perché magari hanno terminato quello che si erano portati con loro, oppure vogliono occupare il tempo di attesa, a volte scelgono invece di passeggiare nelle profumerie alla ricerca delle fragranze preferite.

L’importante è trascorre il tempo in modo attivo e non rimanere seduti ad aspettare. Ecco perché la fortuna dei duty free degli aeroporti è maggiore rispetto a quella dei voli.

Secondo la stessa indagine, infatti, la percentuale degli acquisti cala notevolmente se si rapporta a quella dei voli. Durante il volo, la maggior parte delle persone ammette di non essere interessata a sfogliare le riviste delle varie compagnie aeree dove sono presenti anche le offerte dei prodotti in vendita.

Chi acquista di più?

Secondo l’intervista il primo posto spetta proprio a noi italiani, seguiti dai portoghesi e poi dai cugini francesi. Anche se i francesi passano al primo posto in termini di analisi della competitività dei prezzi e frequenza di acquisto.

Mentre gli svedesi sono coloro i quali acquistano più prodotti duty free durante il volo, seguiti ancora una volta dai portoghesi e infine i tedeschi. La differenza è proprio nel motivo per cui si acquista e nel valore dello stesso.

Noi italiani compriamo spesso trascinati da una questione emotiva o sensoriale più che materiale e di conseguenza siamo penalizzati negli acquisti a bordo.

A differenza dei vicini europei che comprano più per esigenza noi ci lasciamo trascinare dallo “shopping del cuore”. Forse è proprio questo il motivo per cui anche gli e-commerce hanno minore attrazione nel nostro paese rispetto agli altri.

Il fatto di poter guardare, toccare ed essere influenzati da un’insegna è un’attrattiva alla quale pochi connazionali sanno resistere. Tanto da rischiare, a volte, di perdere il volo!

Ben l’11% degli italiani ha confessato di essere stati richiamati dagli avvisi di comunicazione delle hostess di bordo per raggiungere al più presto il gate di partenza.

Erano talmente presi dalle fasi di acquisto o dalla visita dei negozi da dimenticare quasi il motivo per cui si trovavano lì. Il 5% ha addirittura perso il volo!

Ma non siamo gli unici in Europa. Dopo di noi vengono i compiti tedeschi e i francesi che durante questi brevi momenti di svago sono arrivati tardi alle operazioni di imbarco.

Ma è davvero così conveniente comperare nei duty free degli aeroporti?

In verità non è sempre così. Dipende dalla tassazione dei diversi paesi e dal prezzo di vendita di base. Molti assicurano infatti di non aver risparmiato molto ma anzi di essersi presi una bella fregatura.

Per ovviare al problema esiste il sito Duty free addicted. com dove vengono confrontati i prezzi nei vari negozi degli aeroporti del mondo. Un sito apposito per chi ama fare questo tipo di shopping che deve assolutamente conoscere.

E tu cosa fai durante l’attesa del tuo volo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *