Divi & serie tv: Tanti auguri a Frances Conroy ed a Whoopi Goldberg

Oggi compiono gli anni due stimatissime attrici statunitensi nate negli anni ’50 che hanno fatto la fortuna del cinema e della televisione: Frances Conroy e Whoopi Goldberg.

Frances Conroy

Nata a Monroe nel 1953, compie oggi 65 anni. Molto attiva tra cinema e tv, è anche impegnatissima in teatro, arte grazie al quale si è aggiudicata una valanga di premi nel corso della sua lunga carriera. Più volte è stata candidata agli Emmy in merito ai suoi ruoli televisivi (in particolare per i suoi lavori in Six Feet Under ed American Horror Story), vincendo un Golden Globe nel 2003 come “Miglior attrice in una serie drammatica” per la sua interpretazione proprio in Six Feet Under. Tra i primi anni ’80 e gli ultimi dei ’90, nonostante qualche sporadica apparizione cinematografica, si concentra prevalentemente sul teatro (ovviamente recitando a Broadway), sua grande passione di vita. Nel 1990 vinse il prestigioso premio teatrale Drama Desk Award (in tutto venne nominata ben quattro volte per tale riconoscimento).

Non a caso nel suo primo film sul grande schermo interpretò un’attrice shakesperiana in Manhattan di Woody Allen (1979). Recita poi in: Innamorarsi (1984, al fianco di Robert De Niro e Meryl Streep); nel 1989 ancora in un film di Woody Allen, Un’altra donna; Scent of a Woman – Profumo di donna (1991, con Al Pacino); Insonnia d’amore (1993, con Tom Hanks e Meg Ryan); La seduzione del male (1996, con Daniel Day-Lewis e Winona Ryder); Catwoman (2004, con Halle Berry e Sharon Stone); The Aviator (Martin Scorsese, 2004; con Leonardo DiCaprio) e Stone (2010, con Edward Norton e Robert De Niro).

Il ruolo che però l’ha resa nota al grande pubblico è stato quello di Ruth Fisher nell’acclamata serie tv Six Feet Under (2001-2005). Qui la Conroy ha interpretato divinamente la matriarca della famiglia Fisher, impresari di pompe funebri. Per questo ruolo si è aggiudicata il Golden Globe nel 2004, nonché ben quattro nomination agli Emmy Awards (2002, 2003, 2005 e 2006). Nel 2008 partecipa come guest star nell’altrettanto celebre serie Desperate Housewives; oltre che ottenere sempre i quegli anni ruoli minori in altri show, tra i quali: How I Met Your Mother (in cui interpreta Loretta Stinson) ed Happy Town (qui è Peggy Haplin). Nel 2011 l’attrice si unisce al cast della famosissima serie antologica American Horror Story, partecipando in più stagioni (quasi in tutte le otto sin qui prodotte, ricevendo in tre occasioni nomination per diversi premi). Infine nel 2017 è una delle protagoniste di The Mist, serie basata sull’omonimo romanzo di Stephen King; e dal 2008 recita in Castle Rock, anch’essa basata sulle storie del Re dell’horror.

Whoopi Goldberg

Nativa di New York, nasce nel 1955 ed oggi spegne 63 candeline. Oltre ad essere impegnata cinematograficamente in più ruoli, è anche una fervente attivista. Per riassumere la sua brillante carriera in poche parole basta dire che è una delle dodici persone ad aver conseguito un EGOT (riconoscimento che riguarda chi ha vinto i quattro principali premi annuali statunitensi dedicati all’intrattenimento in una categoria competitiva e individuale: Emmy, Grammy, Oscar e Tony. Vincere tutti e quattro i premi è considerato come fare il “grande slam” dello show-business). Ha vinto l’Oscar nel 1990 come “Miglior attrice non protagonista” per Ghost – Fantasma (in precedenza era già stata candidata a tale premio per Il colore viola, però in qualità di attrice protagonista). Whoopi Goldberg è stata la seconda donna afroamericana ad aver vinto un premio Oscar dopo Hattie McDaniel ed ha anche vinto due Golden Globe oltre ad una lunga lista di altri premi importanti. Nel 2002 ottiene la stella nella Hollywood Walk Of Fame.

Da Broadway viene notata da Steven Spielberg che nel 1985 la sceglie come protagonista del suo Il colore viola, pellicola per la quale lei si aggiudica subito diversi riconoscimenti (tra i quali il Golden Globe e la nomination all’Oscar). Recita poi in Jumpin’ Jack Flash (1986, suo primo ruolo comico) ed in Il grande cuore di Clara (1988, in cui fornisce una grande prova drammatica). Arriva poi l’enorme successo nel 1990 grazie a Ghost – Fantasma (regia di Jerry Zucker), grazie al quale si aggiudica il secondo Golden Globe e soprattutto l’Oscar (questa sua prova attoriale è classificata al 95° posto tra le cento più grandi interpretazioni di tutti i tempi). Nel 1992 fa nuovamente centro prima con I protagonisti (di Robert Altman) e poi con Sister Act – Una svitata in abito da suora (altro ruolo che la rende amatissima ed indimenticabile, per il quale tra l’altro si aggiudica un’altra nomination ai Golden Globe). Dato l’enorme successo, il film avrà anche un seguito nel 1993, Sister Act – Più svitata che mai. È stata la voce originale della iena Shenzi in Il Re Leone. Nel 1994 recita in Una moglie per papà, nel 1999 in Ragazze interrotte. Dopo il boom degli anni ’90, gli anni duemila sono meno prolifici in quanto a successi per quanto riguarda il cinema, degni di nota ci sono solo: Rat Race (Jerry Zucker, 2001), Star Trek – La nemesi (2002, dove però fa solo un cameo) e Tartarughe Ninja (2014). Comunque la sua stella continua a brillare grazie alla televisione, al teatro, alla scrittura, al doppiaggio di film d’animazione ed alla conduzione di programmi televisivi e radiofonici.

Tra il 1992 ed il 2004 Whoopi Goldberg risulta una delle attrici più apprezzate e stimate dal pubblico italiano per comicità e bravura; nel 1995 si rivela l’attrice più amata, mentre nel 1999 il popolo italiano la definisce l’artista più simpatica.

Sul piccolo schermo la Goldberg prende parte a moltissimi film tv e appare in qualità di guest star in altrettante serie televisive alquanto conosciute. Tra il 1988 ed il 1993 recita in Star Trek: The Next Generation (aggiudicandosi anche qualche premio di rilievo nel corso degli anni). Cameo importante lo ottiene, nel doppio ruolo di se stessa e di una fotografa di cani, in due episodi della sit-com La tata. Tra il 2003 ed il 2004 sceneggia, produce e recita nella serie televisiva Whoopi. Ottenne anche un piccolo ruolo nella terza e nella quarta stagione della famosa Glee (interpretando Carmen Tibideaux, preside della Nyada). Infine è tra i personaggi principale del recentissimo Instinct.

Essendovi grati per tutte le emozioni che avete regalato al pubblico, buon compleanno Frances e Whoopi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *