Caselle (Genova) – Madre bimbo lanciato dalla finestra, autorizza espianto organi

La madre del bambino lanciato dalla finestra della casa in fiamme a Casella (Genova) e di cui è stata dichiarata la morte cerebrale, ha dato l’autorizzazione all’espianto degli organi. La donna ha concesso il benestare dall’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena, nonostante lo stato di shock.

Sarà comunque necessario attendere l’esito delle sei ore di monitoraggio per eventualmente avviare la procedura per l’espianto e la donazione degli organi.

Leonardo Pietro Moliterni

Presidente dell'Associaizone L'Ancora Redattore Responsabile di Cronaca e Attualità

Leonardo Pietro Moliterni has 4152 posts and counting. See all posts by Leonardo Pietro Moliterni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *