La paziente della clinica: “Sono stata vittima di un tentativo di violenza sessuale”

Succede a Legnano in una clinica.

La donna ha subito prima qualche apprezzamento, poi un linguaggio più pesante e infine una vera aggressione. Un iter ormai tristemente standar ormai. Un iter  che è ancora più grave se l’aggressione sessuale a farla è un medico.

La donna di Legnano, si era recata in una clinica per un accertamento. Già dall’ingresso nel suo ambulatorio il dottore avrebbe proferito nei suoi confronti qualche apprezzamento non gradito. Per l’appuno respinti al mittente, ricevendo anche le scuse dell’uomo. La situazione sarebbe però ben presto degenerata e il medico avrebbe, stando a quanto ha raccontato la paziente alle forze dell’ordine, iniziato ad essere più invasivo. Insomma, una vera e drammatica aggressione a sfondo sessuale.

“Sono rimasta impietrita, ero bloccata dalla paura . Ho cercato di divincolarmi, ma non riuscivo a liberarmi del tutto da lui. È stato terribile”.

Altresì dichiara:

“Non si può stare zitti di fronte a situazioni del genere – commenta la legnanese -, non si può lasciar perdere. Chi commette violenze di questo genere non può rimanere impunito. Io sono riuscita a fuggire, ma a quante altre donne può essere successo qualcosa di peggio? Bisogna aprire gli occhi e denunciare sempre”

L’obiettivo del medico era probabilmente quello di abusare della paziente, obiettivo fortunatamente non raggiunto. Oggi la donna è stata contattata dal centro antiviolenza di Legnano.

Ora si attende che le forze dell’ordine facciano chiarezza e stabiliscano le responsabilità.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here