32 anni per una rivincita mondiale

32 anni per una rivincita mondiale.

32 anni per avere la rivincita. 8 mondiali fa Francia Belgio era la finale per il 3 – 4 posto di Messico 86.

Stasera è una delle semifinali. Questo il tabellino del 1986.

Francia-Belgio 4-2 dts
Reti: 10’ Ceulemans, 27’ Ferreri, 42’ Papin, 72’ Claesen, 103’ Genghini, 108’ Amoros rig.
Francia: Rust, Bibard, Amoros, Tigana (83’ Tusseau), Le Roux (55’ Bossis), Battiston, Ferreri, Genghini, Papin, Vercruysse, Bellone
Belgio: Pfaff, Gerets, Vervoort, Demol, Grun, Renquin (46’ F. Vanderelst), Veyt, Scifo (63’ L. Vanderelst), Claesen, Mommens, Ceulemans
Arbitro: Courtney (Inghilterra)

Nell’occasione la Francia per scelta non schierò alcuni titolari tra tutti Platini e il portiere che aveva giocato le precedenti 6 gare del mondiale.

La corsa della Francia nell’86 è stata simile a quella del 2018. Qualificazione sofferta per poi disputare un grande mondiale fino alla semifinale persa contro la Germania.

Discorso opposto per il Belgio che a Messico 86 passa il  primo turno per un soffio e passando gli ottavi ai supplementari e i quarti ai rigori. Due gol di Maradona battono poi il Belgio in semifinale.

Anche a livello di club la situazione tra Belgio e Francia era ben diversa. Nell’edizione 86 nei tre (c’era ancora la coppa delle coppe) tornei il bilancio è nettamente a favore del Belgio con due semifinali centrate mentre molti club francesi (inclusi i campioni del Bordeaux) fuori al primo turno.

Nel 1986 solo un belga in rosa non giocava in patria mentre i soli Platini e Papen non giocavano in Francia.

Nei due tornei nazionali vigeva ancora  la regola dei due punti a vittoria. In Belgio vittoria per differenza reti dell’Anderlect sul Bruges e il torneo era ancora a 18 squadre con due retrocessioni dirette.

Vandenbergh cannoniere con 27 reti.

In Francia vince il Psg sul Nantes. Scarto minimo ma parigini in testa da soli a partire dal quarto turno. Cannoniere del torneo Bocandè con 23 reti.

Stasera la rivincita. Sicuramente la Francia non lascerà in panchna Looris e Mbappe ma anche il Belgio è una squadra piu solida e concreta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *