1* giornata mondiale, diario e analisi

Spread the love

1* giornata mondiale, diario

1* giornata mondiale cominciata dalla polemica legata alla situazione in casa Spagna.

Esonerare il ct a due giorni dall’esordio mondiale è un record avvicinato solo dalla Tunisia nel 1994 che esonerò il ct tra la prima e la seconda gara del torneo africano.

La Spagna non è nuova a certe “bravate”. Nel 1988 la squadra esautorò il ct giocando parte del torneo in “autogestione”.

Lopetegui a differenza di Conte ha decisamente sbagliato i tempi.

Considerando i 7 giocatori del Real in rosa e Cristiano Ronaldo come avversario la tempistica non è stata delle migliori. Inoltre il Real (voci di mercato) sembra interessato a un paio di giocatori ex Sporting vincolati e in campo venerdì.

1* giornata mondiale incentrata sulla gara d’esordio tra i padroni di casa della Russia e l’Arabia Saudita.

Vicine nel ranking ma lontane anni luce come gioco. Russia subito pericolosa ma i gol stentano ad arrivare. 1-0 di Gazinski dopo 13 minuti. Nonostante la superiorità, il secondo gol russo arriva dopo altri trenta minuti grazie a una azione corale finalizzata da Cerisev. Nella ripresa Dziuba al 70’ e poi 2 gol allo scadere di Cerisev e Golovin affondano l’Arabia Saudita da subito troppo inferiore agli avversari.

Pagelle a senso unico per la stampa. Sicuramente migliore in campo Golovin uomo assist e autore anche di una rete. Sfortunato Dzagoev uscito per infortunio  muscolare dopo soli 20 minuti.

Difficile nominare il giocatore arabo meno peggio.

Inutile il possesso palla dell’Arabia Saudita che di fatto non centra mai la porta avversaria.

Il risultato certifica (se mai ci fosse stato il dubbio) l’eliminazione dell’Arabia Saudita. L’Uruguay per vincere il girone deve fare 9 punti perché sette sperando di superare la Russia per differenza reti non è realistico.

Stando alle notizie diffuse oggi Salah partirebbe titolare dal primo minuto contro l’Uruguay.

Rischioso ma d’altra parte ci sono poche alternative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *