19, la stagione di Champions League che verrà

Spread the love

19, la stagione di Champions League che verrà.

La stagione del 19 sarà la prima con il nuovo format. A pochi giorni dalla conclusione dei tornei nazionali si sta completando la lista delle partecipanti. Inghilterra, Spagna, Germania e Italia avranno 4 squadre direttamente ai gironi. Juventus testa di serie in quanto le vincitrici del titolo delle prime 6 nazioni nel ranking sono automaticamente in prima fascia. La settima sarà la vincente di Real- Liverpool per il titolo 18 in quanto nessuna delle due vincitrici del titolo nazionale.  L’ottava testa di serie sarà la vincitrice dell’Europa League tra Marsiglia e Atletico Madrid.

Napoli quasi certo della seconda fascia mentre la Roma salvo “miracoli” sarà in terza soprattutto se le finali di coppa saranno vinte da Marsiglia e Liverpool entrambe con ranking peggiore della Roma.

Formato per la stagione 19.

Il ranking “globale” per nazioni stabilisce il livello in cui una squadra entra, poi conta la classifica del singolo club. I club campioni dei 4 paesi peggiori partecipano ad un preliminare la cui vincente passa al primo turno vero e proprio con le 33 squadre campioni dei paesi dal 18esimo al 51 posto. Queste squadre divise in due urne da 17 in base al ranking del singolo club vengono incrociate. Le 17 vincenti passano al turno successivo, le perdenti sono ripescate ai turni di Europa League.

Tra le iscritte e sicure della prima fascia: Celtic, Rosenborg, Bate e Apoel.

L’andata del turno sarà giocata poco prima delle due finali mondiali.

Il secondo turno sarà giocato dal vincitore del titolo rumeno, la Dinamo Zagabria, il Salisburgo e le 17 vincitrici del turno precedente. Le tre sopra indicate non si incrociano tra loro.

Le dieci vincenti giocheranno un terzo turno a cui sono aggiunte Psv e Aek Atene.

Oltre alle indicate ci sarà anche un ridotto numero di squadre piazzate terze o seconde in campionati tra 5* posto (Francia) e 15* (Austria) che giocheranno tra loro per due posti ai gironi. Di questo gruppo fanno parte tra le altre Ajax, Benfica e Dinamo kiev. Anche qui le perdenti saranno ripescate in Europa League.

Il turno decisivo è ancora da stabilire in base al fatto che se il Marsiglia vince l’Europa League e arriva quarto (come probabile) in campionato, andrà comunque in Champions e ci sarà una squadra di quelle in teoria qualificate costretta invece a fare il preliminare.

La quarta posizione in classifica dell’Italia dovrebbe essere tranquilla mentre l’Olanda rischia di perdere una squadra ai preliminari di Champions dato che nel 2018 ha perso 3 posizioni e il vantaggio sulla migliore di quelle con una sola squadra è stato quasi dimezzato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *