Rosarno – Arrestato Vincenzo Di Marte bossa della Monica cosca Pesce della Ndrangheta Reggina

Spread the love

I carabinieri hanno arrestato il latitante ‘ndranghetista Vincenzo Di Marte, personaggio di spicco della cosca Pesce di Rosarno (Reggio Calabria) in fuga dal 2015.

L’uomo è accusato di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, aggravato dalla transnazionalità, con la finalità di agevolare il rafforzamento economico dei Pesce e degli Alvaro di Sinopoli. Di Marte era stato inserito di recente nell’elenco dei latitanti pericolosi.

Leonardo Pietro Moliterni

Presidente dell'Associaizone L'Ancora Redattore Responsabile di Cronaca e Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *