FI, Giovinazzi: Quarto “amoreggia” con M5S

Spread the love
All’indomani delle analisi in merito ai risultati elettorali riportati da Forza Italia, l’Avv. Roberto Giovinazzi, Responsabile dell’Ente locale e membro del Direttivo provinciale di Forza Italia, rivolge la sua attenzione nuovamente entro i confini cittadini. Per Giovinazzi, il sindaco di Massafra (TA), l’Avv. Fabrizio Quarto sarebbe “un sindaco sotto le stelle”.
Di Pietro Dragone

 

L’Avv. Roberto Giovinazzi, Responsabile dell’Ente locale e membro del Direttivo provinciale di Forza Italia, ha fatto sapere che “dopo questa sbornia di dati elettorali, proclami e dichiarazioni di vinti e vincitori” ciò sul quale bisogna fermarsi a riflettere è “la richiesta forte da parte del popolo di una politica più vicina alle esigenze reali dei cittadini e di un rinnovamento tanto ricercato, ma mai attuato”.

“Il vento che ha soffiato – si legge nel comunicato – sul Movimento populista dei 5 Stelle purtroppo è la conseguenza di un disagio generale”. Il M5S non ha, per Giovinazzi, “un reale e fattivo programma”, e la maggior parte del consenso ricevuto sarebbe il frutto di “finte promesse”. I 5 Stelle avrebbero quindi “raccolto immeritatamente un risultato che analizzato con il senno di poi è formato da un voto di contestazione privo di meriti politici”.

Il membro del Direttivo provinciale di Forza Italia dichiara che il dato riportato del M5S “non è assolutamente veritiero” e le motivazioni risiederebbero “purtroppo, nell’aver incassato, oltre ai voti di protesta anche i tantissimi voti provenienti da un grande malumore che ha investito tutti i partiti, da destra a sinistra, specie subito dopo le pubblicazioni delle candidature, e soprattutto nel centrodestra”. E ritornando a bomba sulla questione massafrese, definisce le candidature portate avanti come “gestite in un modo sciagurato” e “dettate da scelte che hanno calpestato il volere di una base che era molto più forte e capillare”.

L’Avv. Giovinazzi vorrebbe far riflettere su un dato che proverebbe “l’incapacità politica e amministrativa del M5S” e che nasce “da un dato molto importante che deve far riflettere: come mai ha perso in tutti quei comuni che governa?”. Una domanda alla quale, per il momento, non sembra che nessuno sia intenzionato a rispondere ufficialmente.

Poi Giovinazzi sposta il suo sguardo sulla politica locale e rivolgendosi al Sindaco del Comune di Massafra tiene a sottolineare che “bene fa il Sindaco Quarto ad amoreggiare con il M5S. Evidentemente, visto quello che ha dimostrato fino ad oggi, cioè nulla, tra i dilettanti allo sbaraglio si trova a suo agio”. Il Sindaco Quarto “deve trovare una sua collocazione politica”, e per l’esponente di FI “amoreggiare” con i 5 Stelle, rischia di dare una parvenza di “atteggiamento di paura” e, al tempo stesso, “di voler influire in qualche modo, dando dei segnali” alla maggioranza in seno al consiglio comunale che Giovinazzi definisce “ballerina”.

“Il centrodestra ora è pronto – ribadendo il messaggio riportato nelle recenti comunicazioni degli scorsi giorni – a riprendere il suo cammino”.  Per Giovinazzi il presupposto “indispensabile” per ripartire è “il rinnovamento della classe politica” e la ricerca di un “nuovo modo di fare politica”.

Il comunicato si conclude con un appello rivolto ai partiti e ai movimenti politici che “si sentono parte del centrodestra”, rivolgendosi inoltre anche a “quelli che ancora oggi sostengono in Consiglio comunale una maggioranza vergognosa”. L’invito di Giovinazzi è quello di “iniziare un percorso unitario, perché solo ricompattando tutta la coalizione si può ritornare a vincere per dare stabilità di governo e risposte ai tanti cittadini che ancora oggi rivendicano la soluzione ai tantissimi problemi e disagi che vivono”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *