“La è così. Fragile, preziosa e imprevedibile. Ogni giorno che passa non è un nostro diritto, ma un dono che ci viene dato. Provate a godervi l’istante invece di immortalarlo con i vostri smartphone. La non è fatta per essere vissuta attraverso uno schermo. Assaporate il momento”.

Inizia cosi il lunghissimo post, diventato ormai virale su Facebook, di , la giovane donna australiana scomparsa a soli 27 anni nel nel New South Wales. Un ‘semplice’ giorno di qualche anno fa, Holly scomprì, di colpo, di essere affetta dal  sarcoma di Ewing , rara forma di tumore osseo. E’ stato allora, in quel preciso istante, che la sua vita è cambiata completamente. La luce del mondo, per la ventisettenne, si è  spenta mercoledi scorso, quando tutti noi eravamo ancora entusiasti e felici di far festa e dare il benvenuto al misterioso nuovo anno.

Giorni prima, Holly, in procinto di raggiungere l’aldidà e schiava della sofferenza inflittale dal tragico destino, ha voluto esplicitamente e senza alcun velo, dare qualche consiglio sulla vita. Spendere ‘due’ parole sulla crudele beffa ricevuta e sul , poco , che le restava da vivere.

“È strano realizzare, quando hai solo 27 anni, che il tempo a tua disposizione sta per scadere. Ho sempre immaginato di diventare grande, che un giorno avrei avuto le rughe e i miei capelli sarebbero diventati bianchi. Ho sognato di fare una famiglia con l’uomo che amo. L’ho desiderato così tanto da far male. Voglio che le persone smettano di preoccuparsi riguardo alle piccole cose stressanti e senza senso che capitano quotidianamente. Ricordate che tutti abbiamo lo stesso fato ad attenderci, per cui concentratevi su ciò che vi fa sentire utili. Quando vi lamentate riguardo a cose ridicole, pensate a chi affronta i veri problemi. Siate grati che i vostri non siano così grandi e passate oltre. Una volta fatto, prendete un bel respiro e alzate gli occhi al cielo blu e verso gli alberi verdi: il mondo è meraviglioso. Pensate a quanto siete fortunati per riuscire ancora a respirare”.

Una profonda rivelazione che ha, non solo sconvolto ogni utente, ma anche dato a molti la possibilità di riflettere. Esatto, riflettere su quello che è la vita. Su quanto prezioso possa essere il tempo che abbiamo a  nostra disposizione ogni giorno. Su quanto insignificante e inutile possa essere lamentarsi per ogni nonnulla trascurando il fatto che, nel mondo, la gente soffre seriamente e per problemi ben più grandi. Invita la gente a donarsi, a donare il proprio tempo agli altri, poichè miglior regalo non c’è. Il tempo è sacro, è prezioso e proprio in merito a ciò, la ragazza dichiara quanto segue : “Date valore al tempo degli altri”.

Basta con le sciocchezze, con i rimpianti e i rimorsi, con i litigi e le discussioni, con i pettegolezzi e le mille parole spese contro il ‘nemico’. Basta! La vita è oro. E seppur non sempre in discesa, merita di essere vissuta, perché si, purtroppo si, potrebbe arrivare un giorno, come quello capitato ad Holly, in cui tutto il mondo sembra crollare sulle tue spalle e sentire un peso cosi forte, cosi opprimente, da non riuscire più ad alzarti.

E’ un vero e proprio alla vita, quello postato dall’australiana. Un a pensare in maniera profonda al grande privilegio che si ha, avendo la vita.

Chiaro, forte e deciso giunge l’ultimo messaggio di Holly. Cosi toccante e profondo che uno dei migliaia di utenti commenta cosi : “Non ti conosco di persona, ma con la tua lettera hai dato una svolta alla mia vita”. Missione compiuta per Holly. Attraverso le sue parole avrà sicuramente tentato di fare quanto poi accaduto. ‘DARE UNA SVOLTA’.

Ma chissà per quale motivo, a trasmettere alcune ‘idee’, devono sempre e per forza essere le persone sofferenti o che hanno dovuto, per forza di cose, soffrire in passato. Chissà perché si cerca di ‘cambiare’ solo quando ci troviamo di fronte la morte, o qualcosa di simile. Perché, invece, non partire, sin da piccoli, con certi obiettivi sani? Perché non dare importanza al tempo, alla vita e a quanto detto da Holly, nella giornaliera quotidianità? Perché, certe cose dobbiamo ritenerle importanti solo se dette da chi sta andandosene? La svolta non dovrebbe esistere, certe riflessioni non dovrebbero inculcarcele. Dovremmo nascerci.

LEAVE A REPLY