Spread the love

Si e’ disputata l’ultima giornata delle qualificazioni per Russia 2018 anche nel girone H.

Il Belgio gia’ qualificato ha battuto 4 a 0 il Cipro, la Grecia ha vinto sempre per 4 a 0 il Gibilterra e la Bosnia ha vinto in Estonia 2 a 1.

Bosnia, però a causa della sconfitta di sabato col Belgio, e’ eliminata.

BELGIO – CIPRO 4-0

Allo stadio Roi Baudovin di Bruxelles netta vittoria belga seppure mette in panchina Mertens e Lukaku.

Sin da subito il Belgio prova a segnare e al 12′ va in vantaggio con Eden Hazard.

Il Cipro, al 20′ va vicino al pareggio, ma Katelaris manda la palla fuori.

In seguito il Belgio va vicino al secondo goal con Batshuayi.

Nel secondo tempo il fratello di Hazard, Thorsten calcia fuori da buona posizione, con lo stesso che al 52′ realizza il raddoppio e al 63′ doppietta di Eden Hazard su rigore.

Al 78′ quarto gol col solito Romelu Lukaku, entrato da poco, ben servito da Witsel.

Finisce 4 a 0 con la squadra belga che ancora una volta si è dimostrata un’ottima squadra.

 

GRECIA – GIBILTERRA 4-0

Netto 4 a 0 della Grecia sul Gibilterra che così si qualifica per gli spareggi.

Dopo 10 minuti la Grecia sfiora il vantaggio con Itaiskakis cosi come al 15′ con Stafylidis, che di testa manda fuori.

Al 32′ va in gol con Torosidis, il Gibilterra tenta qualche sortita offensiva, ma la difesa locale si salva.

Nel secondo tempo la Grecia realizza il secondo gol con Mitroglou al 61′ e al 63′ fa doppietta.

In seguito, sempre Mitroglou va vicino al suo terzo gol personale e al 78′ poker greco con Gianniotas.

La Grecia prova ad incrementare il bottino un paio di volte, ma alla fine si resta sul 4 a 0.

 

ESTONIA – BOSNIA 1-2

La Bosnia, che si presenta con Dzeko in panchina, vince 2 a 1 in Estonia.

Dopo 7′ la difesa cipriota salva su Zenjov; al 21′ Kait sfiora il gol per l’Estonia e al 28′ attacca ancora e Metz mette fuori di testa.

Al 37′ l’attaccante bosniaco Ibisevic si fa parare la conclusione dal portiere avversario.

Un minuto dopo l’Estonia potrebbe segnare con Zenjov, ma manda fuori il suo tiro.

Nella ripresa al 48′ la Bosnia va in vantaggio con Hajrovic, poi seguono sporadiche azioni estoni.

Al 71′ la Bosnia sfiora il raddoppio ma Medunjanin si fa parare il tiro.

Al 75′ l’Estonia pareggia con Antonov e al 78′ il giallorosso Dzeko, da poco entrato, va vicino al gol di testa.

All’84’ però la Bosnia torna in vantaggio sempre con Hajrovic servito da un passaggio filtrante di Dzeko.

Finisce cosi con l’inutile vittoria bosniaca.

Altri articoli che potrebbero interessarti: