Chi è Ignazio Moser, concorrente del Grande Fratello Vip

Spread the love

Tra gli sportivi di questa seconda edizione del Grande Fratello Vip troviamo l’ex ciclista e figlio d’arte Ignazio Moser, ritiratosi dall’attività agonistica tre anni fa, quando faceva parte del vivaio del team BMC. Nella casa dovrà dimostrare tutta la sua tenacia e la forza di volontà, riuscendo ad arrivare in fondo senza mollare in corso d’opera.

Nato a Trento il 14 luglio del 1992, eredita la passione per la bicicletta dal papà Francesco, che a sua volta l’aveva ricevuta dal nonno Aldo. Cresce in una famiglia di ciclisti, composta anche dai cugini Leonardo, Matteo e Moreno, tutti professionisti. A vent’anni si aggiudica la medaglia di bronzo ai Campionati europei della Pista, cominciando a riscuotere i primi successi. Nel settembre del 2014 l’annuncio shock del suo ritiro, a soli ventidue anni, una notizia che ha destato abbastanza clamore nell’ambiente delle due ruote, motivata dal ragazzo per i troppi sacrifici che questo sport richiede, spesso, senza neanche portare in cambio grandi risultati. La mancanza di motivazioni lo ha portato a prendersi cura dell’azienda vinicola di famiglia, la Cantine Moser, specializzandosi nella lavorazione e nella distribuzione di uno dei vini più venditi in Italia e nel mondo. Nella casa potrà discutere su questo tema con l’altro grande esperto Gianluca Impastato, alias Chicco D’Oliva.

“Partecipo per vivere un’esperienza diversa che mi intriga molto – ha rivelato in esclusiva ai lettori di Tv Sorrisi e Canzoni – porterò nella Casa i miei braccialetti portafortuna. Mi mancherà lo smartphone. Mi spaventano la mancanza di momenti di libertà e la possibilità di fare sport e anche la possibile mancanza di civiltà da parte degli altri concorrenti ma, soprattutto, il dover dividere il bagno. Porterò energia e allegria, invece sono abbastanza scarso sul fronte delle faccende domestiche. Agli altri inquilini darà fastidio che sono testardo. Apprezzeranno che sono una persona molto solare”.

Nicola Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *