EuroVision Song Contest 2017: dall’Irlanda Brendan Murray

Spread the love

Conosciamo un nuovo protagonista dell’EuroVision Song Contest: si tratta di Brendan Murray, e viene dall’Irlanda.

Nato nel 1996, quindi appena ventenne, è uno dei talenti più giovani a partecipare alla manifestazione. In patria è un componente della boyband HomeTown, momentaneamente inattiva. La band ha piazzato due canzoni al primo posto della classifica irlandese, nel 2014 e nel 2015, rispettivamente Where I belong e Cry for help. Traguardo però non raggiunto per il terzo singolo, uscito pure nel 2015, dal titolo The night we met, nonostante portasse la firma di Liam Payne, componente dei One Direction.

Dopo questi singoli è stata la volta dell’album, HomeTown, giunto in quarta posizione. A questo si è aggiunta la possibilità di aprire i concerti di Olly Murs e The Vamps, nel 2015, i primi in Irlanda e i secondi in Gran Bretagna. Recentemente la band aveva annunciato che si sarebbe presa un periodo di stop proprio per favorire i diversi progetti solisti.

Il pezzo che Brendan presenterà si intitola Dying to try, letteralmente ci sto provando. Ci troviamo di fronte dunque alla classica ballata con ritmi pop, che in questo caso è atta a sottolineare la vocalità dell’artista, dove si parla del tentativo sempre vivo di lasciarsi andare al sentimento, per quanto questo possa far paura. L’Irlanda è il paese con maggiori vittorie all’EuroVision Song Contest, ben sette, e l’ultima è stata proprio nel 1996 con Eimear Quinn e la canzone The voice. Proprio l’anno di nascita di Brendan che, come ha dichiarato lui stesso, fa ben sperare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *