BANGLADESH: 400 OPERAI INTOSSICATI DALL’ACQUA DISTRIBUITA IN FABBRICA

0
204

Circa 400 operai di una fabbrica tessile in Bangladesh sono stati ricoverati in ospedale per intossicazione dopo aver bevuto acqua distribuita nell’impianto. Lo ha confermato la polizia di Ashulia, la localita’ alla periferia di Dacca dove si trova la fabbrica The Rose Dresses Limited, di proprieta’ della Bangladesh Garments Manufacturers and Exporters Association (BGMEA).


La maggior parte dei ricoverati sono stati dimessi ed e’ stata aperta un’inchiesta sulla vicenda. Circa 300 operai tessili di un’altra fabbrica della BGMEA sono stati ricoverati ai primi di giugno a Gazipur per un simile incidente. Allora la compagnia aveva parlato di un “sabotaggio”. Le dure condizioni di lavoro e la mancanza di sicurezza per gli operai tessili del Bangladesh sono al centro dell’attenzione internazionale dopo il grave incidente del 13 aprile alla periferia di Dacca. Allora si sbriciolo’ un intero palazzo di otto piani che ospitava diverse cinque fabbriche e morirono 1300 persone, quasi tutti operai.

LEAVE A REPLY