Published On: mer, apr 17th, 2013

Celiachia : sempre più italiani ne soffrono, spesso senza saperlo!

Questo post è già stato letto 2497 Volte

di Rosy Balzani on Twitter @rosybalzani

In Italia i casi di intolleranza al glutine sono in preoccupante aumento, ben oltre 135mila le diagnosi di Celiachia ogni anno, con un incremento del 10% all’anno, in costante aumento!
Il convegno organizzato dall’AIC (l’Associazione Italiana Celiachia), “Pianeta Nutrizione & Integrazione” , ha messo in luce questo fenomeno a dir poco allarmante, i casi di celiachia in Italia sono in aumento, con oltre 135mila diagnosi. Ma perché le diagnosi di celiachia sono in così grande aumento?


La maggior attenzione alle intolleranze alimentari da parte di tutti, combinata con la disponibilità più immediata dei test sempre più validi favorisce una sorta di ‘’raccolta dati’’ con un quadro finale molto più realistico, ma la domanda effettiva è : perché questo boom di intolleranza al glutine?
La celiachia è una malattia autoimmune, un’intolleranza permanente al glutine, (a componente proteica di alcuni cereali), oggi, in effetti, grazie ad un miglior modo di nutrirci, consumiamo una quantità sempre maggiore di cereali, questo però significa anche che gli stessi potrebbero essere più ricchi di glutine di quanto non siano mai stati negli anni addietro.
Anche solo mangiando il pane tutti i giorni, sottoponiamo il nostro organismo a un lavoro straordinario, perché la farina che usano nei forni delle panetterie, (chiamata ‘’farina di forza’’) ha un contenuto maggiore di glutine rispetto alla farina normale. Potrebbe quindi essere questo carico supplementare di glutine, a sviluppare tanti nuovi casi di intolleranza allo stesso e spiegare questo aumento preoccupante dei casi di celiachia in Italia?
Secondo i dati del Ministero della Salute, nel 2011 i celiaci in Italia dovrebbero essere circa 600mila.


In molti casi di celiachia, l’intestino tenue rimane il principale (e a volte unico) organo bersagliato, ma può assumere le caratteristiche di una malattia sistemica con l’interessamento di altri organi, oppure le ghiandole endocrine, il sistema nervoso centrale e periferico, l’apparato cardiovascolare, il fegato. Da quanto si sa fino ad ora, è che è proprio il glutine l’elemento scatenante della celiachia,ma è anche necessaria una particolare predisposizione genetica, e nonostante questo, non si nasce celiaci, lo si diventa (non sempre) nel corso degli anni.
Come si manifesta la celiachia? Le manifestazioni classiche, nei bambini al di sotto dei 3 anni sono : diarrea cronica con malassorbimento, addome globoso, scarso accrescimento, anemia intrattabile, umore depresso. Altre manifestazioni, più frequenti nei ragazzi e negli adulti, sono: anemia non spiegabile, scarso accrescimento, tendenza alla stipsi ostinata o alla diarrea, dolori addominali ricorrenti, alterazioni dello smalto dentario, ritardo nello sviluppo sessuale, aborti ripetuti e gravidanze problematiche, menopausa precoce, dolori ossei e osteoporosi precoce, disturbi dell’umore. Ora, questi sintomi NON SONO NECESSARIAMENTE SINTOMI DI CELIACHIA, ma se ne soffrite da tempo e non trovate soluzione, un consiglio spassionato potrebbe essere quello di richiedere al vostro medico, esami del sangue specifici ad esempio.

About the Author

faustatrasporti
Periodico Registrato Presso il Tribunale di Crema (CR) - gestito da Associazione L'Ancora cod. fiscale 90033780710